EMERGENZA FREDDO, MEDICINA SOLIDALE: “FARE VERAMENTE RETE PER EVITARE NUOVE MORTI IN STRADA, BASTA CON L’IO SEGUIAMO IL NOI”

EMERGENZA FREDDO, MEDICINA SOLIDALE: “FARE VERAMENTE RETE PER EVITARE NUOVE MORTI IN STRADA, BASTA CON L’IO SEGUIAMO IL NOI”

“La tragedia della morte di tante persone in strada a causa del freddo  nella nostra città deve spingere soprattutto le tante realtà di volontariato a mettersi in rete in una dimensione di dialogo e confronto. Piccoli e grandi che siano per essere più forti e per dare risposte celeri ed efficaci. Tanti fanno oltre «il possibile» da anni e ogni girono, ma è arrivato il momento di abbandonare l’io per essere un noi, unito e solidale”.

E’ quanto dichiara Lucia Ercoli, coordinatrice di Medicina Solidale che a Roma assiste le persone fragili e senza dimora in 7 ambulatori di strada.

“La città di Roma – aggiunge Ercoli –  è una metropoli complessa che da anni tenta di fronteggiare situazioni di grave disagio, rese ancor più gravi dalla pandemia che ha aumentato considerevolmente la fascia di popolazione vulnerabile. Tutta la società civile e la comunità cristiana sono chiamate a dare il loro contributo cercando insieme vie di soluzione strutturali e non emergenziali. A partire da un rinnovato linguaggio che dal servizio gratuito e solidale renda ad ogni parola non solo il valore della denuncia quanto la forza della proposta”.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

RESTIAMO A CASA!
Questo è l'invito delle autorità in un momento delicato per tutti. E' una misura necessaria per contenere il contagio, aderiamo TUTTI alle indicazioni con senso di responsabilità. Aderiamo tutti: piccoli, giovani e grandi LIMITIAMO IL CONTAGIO STIAMO A CASA! E RISPETTIAMO QUESTE SEMPLICISSIME REGOLE Evitiamo spostamenti inutili Laviamoci spesso le mani Non mettiamo le mani in bocca e negli occhi Evitiamo di darci la mano Troverete maggiori dettagli sul poster del Ministero della Salute che vi invitiamo a leggere con attenzione
Medicina Solidale ricerca una neuropsichiatra infantile
per il centro Fonte d'Ismaele a Roma, inquadrabile in un normale rapporto di lavoro a contratto e non in regime di volontariato.
Le candidature dovranno essere inviate all'indirizzo email: