Campidoglio, attivo centro estivo per bambini fragili L’iniziativa gratuita è promossa presso Fonte D’Ismaele con il sostegno dell’Elemosineria Apostolica all’interno del protocollo tra Roma Capitale e Medicina Solidale

Campidoglio, attivo centro estivo per bambini fragili L’iniziativa gratuita è promossa presso Fonte D’Ismaele con il sostegno dell’Elemosineria Apostolica all’interno del protocollo tra Roma Capitale e Medicina Solidale

Roma, 23 giugno 2021 – È attivo il centro estivo “Parole sussurrate: riconoscere la voce dei bambini”, dedicato ai bambini fragili, promosso dalle associazioni Fonte D’Ismaele e Medicina Solidale, in collaborazione con l’Elemosineria Apostolica, e inserito all’interno delle iniziative previste dal protocollo firmato da Medicina Solidale e Roma Capitale.

Il centro, attivo dal 14 al 30 giugno, coinvolge gratuitamente, in un ambiente multiculturale e multietnico, bambini che vivono in condizioni di fragilità e, in particolare, con disturbi dello spettro autistico. Si tratta della terza edizione di questa esperienza condivisa tra Medicina Solidale ed Elemosineria Apostolica, che quest’anno assume una valenza particolarmente importante vista la situazione causata dalla pandemia e si inserisce nelle iniziative sostenute sulla base del protocollo firmato, il 25 febbraio, da Istituto di Medicina Solidale e Roma Capitale.

Il protocollo nasce per sostenere bambini e giovani minorenni con azioni congiunte, attraverso il servizio gratuito per la tutela della salute e il sostegno riabilitativo sotto al colonnato di San Pietro. Il servizio, sviluppato in collaborazione con l’Elemosineria Apostolica e l’associazione Dorean Dote, è ospitato presso l’ambulatorio “Madre della Misericordia”. L’obiettivo comune è quello di potenziare il sostegno alle persone di minore età che sono in situazioni di disagio sociale o vulnerabilità, prevedendo azioni mirate alla salvaguardia dello sviluppo psico-evolutivo di ciascuno.

Attraverso questo servizio, si è rafforzato l’impegno già portato avanti dall’Istituto di Medicina Solidale, in collaborazione con l’Elemosineria Apostolica e l’associazione Dorean Dote, presso il centro diurno polivalente per la tutela e la cura dell’infanzia vulnerabile “Fonte di Ismaele”, realizzato nel 2019 presso l’Istituto San Giovanni Bosco, per la tutela della salute e il sostegno riabilitativo dei bambini e dei giovani minorenni.

“L’impegno per i più piccoli è fondamentale e, soprattutto in questa fase delicata, è importante tenere sempre alta l’attenzione verso chi vive condizioni di fragilità. Un’iniziativa come il centro estivo può rappresentare un’occasione concreta di benessere per bambini e giovani, tra i più provati dalle restrizioni causate dal Covid. Ringrazio tutti coloro che contribuiscono, anche sviluppando reti e sinergie, a sostenere i piccoli della nostra Comunità”, dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi.

“Dopo la pandemia c’è la necessità di un vero e proprio patto tra le istituzioni e la società civile per non lasciare nessuno indietro, soprattutto chi è più fragile. Le prime vittime di questo virus, che ha sconvolto il mondo e la nostra città, sono stati i più piccoli specialmente quelli che vivono nel disagio economico e sociale. Con Roma Capitale e l’Elemosineria Apostolica, abbiamo intrapreso un percorso di accompagnamento e di sostegno alle bambine e ai bambini romani meno fortunati e la presenza dell’assessora Mammì, qui da noi oggi, ci dimostra che non siamo soli in questa vera e propria battaglia di civiltà a favore dell’infanzia che non ha diritti”, spiega la coordinatrice delle associazioni Medicina Solidale e di Fonte d’Ismaele Lucia Ercoli.

“La sinergia con chi si impegna con forza e cuore per sostenere le persone più fragili sul nostro territorio è un obiettivo irrinunciabile di questa Amministrazione. Unire le forze è fondamentale, perché le reti che così rafforziamo rappresentano un argine fondamentale alla solitudine, all’abbandono, allo smarrimento, alla disperazione di chi può vivere una situazione di grande difficoltà e le istituzioni hanno il dovere di promuoverle, sostenerle e valorizzarle. In questo percorso, dare accoglienza ai più piccoli e sostenerli, anche attraverso iniziative come questa, contribuisce alle opportunità di crescita per questi giovani e un segnale forte che affermiamo come Comunità”, dichiara l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale Veronica Mammì.

 

 

 

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO!
Fai una donazione

Caro Visitatore, chiediamo il Tuo aiuto per sostenere le attività dell'Associazione. Medicina Solidale è un'associazione ONLUS autofinanziata. Le donazioni sono fondamentali per finanziare le attività di assistenza e cura che offriamo a tutti gratuitamente. Se esistiamo è grazie al sostegno di persone come Te che scelgono di dare un contributo volontario. Per continuare a garantire tutto questo, anche nei prossimi mesi, il Tuo sostegno economico per noi è di fondamentale aiuto.

Grazie davvero, Presidente IMES