AL CARD. LOJUDICE LA PRESIDENZA ONORARIA DELL’OSSERVATORIO SUI MINORI “FONTE D’ISMAELE”

AL CARD. LOJUDICE LA PRESIDENZA ONORARIA DELL’OSSERVATORIO SUI MINORI “FONTE D’ISMAELE”

Ieri pomeriggio a Roma è stata conferita la presidenza onoraria dell’Osservatorio Fonte di Ismaele al card. Augusto Paolo Lojudice. La cerimonia si è tenuta in occasione della santa messa – presieduta dal Cardinale – in memoria di tutte le piccole vittime di violenza, guerre e indifferenza che è stata celebrata presso la cappella dell’Istituto Don Bosco, via Palmiro Togliatti 161 nella Capitale.
Ha concelebrato Mons. Riccardo Lamba, vescovo ausiliare di Roma e responsabile del Servizio per la tutela dei minori e delle persone vulnerabili della diocesi di Roma.
L’iniziativa è stata voluta fortemente dalle associazioni  Fonte di Ismaele, Istituto di Medicina Solidale e Dorean Dote da oltre 15 anni impegnate nella tutela e nella promozione dei più piccoli soprattutto nella periferia della Capitale.

L’Osservatorio Fonte di Ismaele nasce su iniziativa dell’Associazione Medicina Solidale, che da 16 anni si occupa della tutela dei minori vulnerabili, per dare voce ai diritti negati dei fanciulli incontrati nel corso della sua attività. Si occupa in particolare di progetti di sorveglianza igienico-nutrizionale a tutela della malnutrizione infantile e nel contrasto alla disuguaglianza nella cura dei bambini non regolarmente presenti sul territorio nazionale. Così l’Osservatorio Fonte di Ismaele inizia le sue attività il 18 Dicembre 2018 attraverso un Protocollo d’Intesa tra il Vicariato di Roma, l’Associazione Dorean Dote – Onlus e l’Associazione “Istituto di Medicina Solidale” – Onlus.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO!
Fai una donazione

Caro Visitatore, chiediamo il Tuo aiuto per sostenere le attività dell'Associazione. Medicina Solidale è un'associazione ONLUS autofinanziata. Le donazioni sono fondamentali per finanziare le attività di assistenza e cura che offriamo a tutti gratuitamente. Se esistiamo è grazie al sostegno di persone come Te che scelgono di dare un contributo volontario. Per continuare a garantire tutto questo, anche nei prossimi mesi, il Tuo sostegno economico per noi è di fondamentale aiuto.

Grazie davvero, Presidente IMES